altosalento riviera dei trulli         benvenuti in Puglia   

Home
Su

 

 

Altosalento riviera dei trulli

un territorio da favola

info-vacanze

prossimi eventi

 

 

un'oasi fra terra e mare  - Area Marina Protetta e Riserva Naturale 

TORRE GUACETO Bandiera Blu 2016

Emozioni da vivere  

Torre Guaceto è un’area marina protetta, riserva naturale dello stato, e racchiude, se pur in una non vastissima superfice, una consistente diversità di habitat e paesaggi. E' un ecosistema unico per la diversità biologica della riserva marina e della zona umida e per la fitta macchia mediterranea a mirto, lentisco e leccio che presenta esemplari, come il ginepro, che in quest'area, si presenta nella sua forma arborea. 

Macchia mediterranea, dune sabbiose, paludi con anfibi e uccelli migratori, spiagge giallo oro, mare trasparente  e  fondali di praterie di poseidonia sono le peculiarità di questo luogo. 

Le dune di Torre Guaceto non hanno solo valore paesaggistico per la loro bellezza, ma svolgono anche un'importante funzione di protezione per il territorio retrostante coltivato. Alle dune è associato un ambiente retrodunale occupato da macchia mediterranea, da canneti e da stagni.

Durante la bella stagione (dalla primavera agli inizi d'autunno), per rendere più agevole e confortevole l’esperienza in natura, il Consorzio di Torre Guaceto ha pensato di attivare, tutti i fine settimana e nei giorni festivi, un servizio di navetta: il trenino partirà ogni ora, dalla mattina sino al tramonto, dal parcheggio di Punta Penna Grossa. Si potrà parcheggiare il proprio mezzo di trasporto in un’area sorvegliata e utilizzare quello del Consorzio per vivere una giornata nella assoluta tranquillità degli spazi aperti di Torre Guaceto. Da giugno e per tutta l'estate, per assecondare l’afflusso estivo giornaliero, la navetta aumenterà le corse fino a coprire tutto l’arco della settimana. 

In primavera-estate sono previste  visite guidate nell’incantevole Riserva di Torre Guaceto. Una guida esperta vi condurrà per i profumati e misteriosi sentieri della Riserva  alla ricerca di tracce, odori, suoni e… occhi indiscreti.  La visita dura all’incirca 3 ore, e la lunghezza del percorso è di 3 km. 

Simbolo di Torre Guaceto  è la torre aragonese del XVI sec. costruita, come altre sulla costa a distanza di alcuni chilometri, a difesa dalle incursioni dei pirati saraceni. 

La torre è ancora oggi una vigile sentinella, a difesa dai  “nuovi pirati” che a più riprese negli anni passati hanno tentato di trasformare, una zona di incomparabile bellezza, riconosciuta già dal 1971 secondo la convenzione di Ramsar zona umida d’importanza internazionale, in un agglomerato.. ‘turistico’. Oggi la giusta fruizione turistica di questo tratto di costa è assicurata da un consorzio di gestione formato dai comuni di Carovigno e Brindisi e dal WWF Italia.  

Il centro visite è localizzato a tre chilometri dalla costa a Serranova, borgata agricola che si raggiunge attraversando un vero e proprio bosco di ulivi secolari dalle forme particolari scolpite dal tempo. Il  centro visite “Al Gawsit” è il polo informativo e di fruizione connesso alle attività di valorizzazione della Riserva di Torre Guaceto, dotato di un’area archeologica, sala proiezioni, sala degli acquari, area degli ambienti terrestri. Il centro visite è stato progettato con una logica tanto  espositiva quanto didattico-interattiva, caratterizzata dal maggiore coinvolgimento possibile del visitatore, che da semplice osservatore diviene soggetto attivo, in grado di interagire con le tematiche trattate. Nel centro sono rappresentati i differenti habitat, proponendo sia all’interno dell’edificio che nei luoghi esterni del giardino botanico, un itinerario costituito da materiali, suoni, odori, colori, gesti e memorie che evocano le specificità dei luoghi della riserva.
Un percorso museale nello spazio e nel tempo, dall'archeologia del parco ai fondali incontaminati.

L'area marina protetta di Torre Guaceto viene istituita nel 1991 e risulta suddivisa in tre zone con diverso grado di protezione: zona A (protezione integrale),  zona B (protezione generale) e zona C (protezione parziale). La zona A interessa due tratti di mare di fronte alla torre comprendenti anche i cinque isolotti (scogli di Guaceto e Apani); qui è consentita solo la ricerca scientifica e, con autorizzazione, sono possibili le escursioni marine guidate.  La zona B riguarda la parte a Nord della torre sino a Punta Penna Grossa; qui è consentita la balneazione. La zona C comprende a Nord le spiagge di Penna Grossa a sinistra della strada che giunge dallo svincolo della superstrada, a Sud  le spiagge dopo la foce del Canale Reale  e le spiagge di Apani; in quest'area è possibile oltre alla balneazione, la pesca e la navigazione ma solo con autorizzazione. cartina del Torre Guaceto 

La riserva marina preserva un tratto di costa lungo sette chilometri ed interessa 20 kmq di mare; un mare dai fondali spettacolari che merita di essere visitato, una passeggiata con maschere e pinne fra pesci e flora acquatica lungo le pareti rocciose ricoperte da spugne variopinte e, più in profondità, i gialli rami della gorgonia Eunicella singularis.  L'area terrestre della riserva occupa una superficie di 1000 ettari, si estende per  tre chilometri dalla costa, fino alla ferrovia Adriatica Lecce-Bari che ne segna il confine attuale.  

L'Area Protetta dista da Brindisi 15 chilometri e si raggiunge con la superstrada BA-BR-LE, l'importante arteria stradale che collega l'autostrada A14 con il Sud della Puglia attraversando (purtroppo...) parte della Riserva.

La località di Torre Guaceto è collegata con l'entroterra, tramite la "Strada del Parco Agrario degli Ulivi Secolari dell'Altosalento". Il percorso attraversa un "bosco di ulivi secolari"  e giunti alla rotonda si puo' proseguire dritto per San Vito dei Normanni  oppure svoltare a destra per Carovigno o a sinistra per Serranova (sede del Centro Visite).  Da Serranova  la strada continua per Mesagne e da qui, attraversando San Pancrazio Salentino, raggiunge lo Jonio a Torre Lapillo-Porto Cesareo. Noi del sito "Altosalento Riviera dei Trulli" chiamiamo questa strada "Strada delle Riserve Naturali sui due Mari" in quanto consente, in appena 50 chilometri, di spostarsi dall' Area Protetta di Torre Guaceto sul mare Adriatico all' Area Protetta di Porto Cesareo sul mare Jonio, due delle più importanti riserve naturali marine d'Italia.

All'oasi di Torre Guaceto non è possibile  accedere con le auto sino al mare, ma tutto è organizzato alla perfezione per raggiungere e godere delle paradisiache spiagge che la natura ci ha conservato sino ad oggi.

Per le spiagge della zona nord (Penna Grossa), percorrendo la superstrada uscire a Serranova, vi ritroverete al grande parcheggio da dove una navetta vi porterà al mare. All'area parcheggio disponibili sevizi di noleggio biciclette, infopoint e vendita di gadget. Al mare servizi lido, servizi di ristoro, pedana per accesso al mare dei diversamente abili con l’ausilio di speciali carrozzelle. Per le spiagge della zona sud uscire ad Apani e seguire la segnaletica, anche qui parcheggio e servizi,  per poi proseguire per appena 200 metri a piedi  e scendere alle spiagge. 

Torre Guaceto è anche storia e preistoria - approfondimenti -

Video di Torre Guaceto
 Il mare di Torre Guaceto
Torre Guaceto nella trasmissione di Rai1 "Linea Blu" del 6.9.08
Pescare nella Riserva di Torre Guaceto ("Linea Blu" - Rai1 - 26.9.10)
Gestione dell'AMP di Torre Guaceto ("Linea Blu" - Rai1 - 26.9.10)
I fondali dell'Area Marina Protetta ("Linea Blu" - Rai1 - 26.9.10)
Le attività di vela nella Riserva ("Linea Blu" - Rai1 - 26.9.10)
Il popolo del mare ("Linea Blu" - Rai1 - 26.9.10)
Le rotte migratorie a Torre Guaceto ("Linea Verde" - Rai1 - 17.1.10)
Area marina di Torre Guaceto - Video promozionale (1)
Area marina di Torre Guaceto - Video promozionale (2)
Torre Guaceto nella trasmissione di TeleNorba "Buon Vento" - 1° Parte
Torre Guaceto nella trasmissione di TeleNorba "Buon Vento" - 2° Parte
Torre Guaceto nella trasmissione di TeleNorba "Buon Vento" - 3° Parte
Bioitinerario Torre Guaceto - BiolFish2009

 


Vacanze nell'oasi: Hotel lusso vicino Torre Guaceto - Albergo area Torre Guaceto - Bed and Breakfast area Torre Guaceto - Trullo vicino Torre Guaceto - Villetta vicino Torre Guaceto

Per altre  strutture nell'Altosalento vedi proposte soggiorno e compila il form,  ti consiglieremo al meglio, sinceramente e amichevolmente,  in linea con le tue richieste e aspettative.

Altri parchi dell'Altosalento: Parco delle Dune Costiere - Parco degli Ulivi - Bosco delle Pianelle - Parco Terra delle Gravine

Per gli eventi a Torre Guaceto e nell'Altosalento consulta la pagina:  news


Nome
E-mail
provenienza
Messaggio

  


home     Carovigno     Ostuni     Ceglie    angoli di trulli     angoli di mare     il mare     gli uliveti     prossimi eventi     proposte vacanze