altosalento riviera dei trulli         benvenuti in Puglia

Home
Su
le specchie
tomba messapica -ultima scoperta-
Curiosita" messapiche "

 

 

Altosalento riviera dei trulli

un territorio da favola

info-vacanze

mare

trulli

prossimi eventi

 

 

 

ceglie messapica          civiltà messapica

La Messapia (terra tra due mari) comprendeva tutto il Salento, da Egnatia in giù fino al capo di Leuca. 

Ceglie, la messapica Kailia, con il suo territorio rappresentava il confine e ben si prestava a questa funzione di difesa per la sua posizione in cima a un colle e con tante colline che si affacciavano sulla piana di Taranto da dove,  grazie all'efficiente sistema difensivo, costituito da mura (paretone messapico)specchie, fortini messapici, ben riusciva a  controllare le mosse  del principale rivale dei  Messapi rappresentato da Taranto, la grande città della Magna Grecia.  

503.jpg (72482 byte)I Messapi erano organizzati in una confederazione di 12 città:  la dodecapoli messapica, ogni città aveva un suo re e una sua autonomia come le polis greche ma, nel momento del bisogno si riunivano in un'unica grande organizzazione. 

Ceglie rappresentava la capitale militare della confederazione messapica. 

 I Messapi erano un popolo combattivo e indipendente,  si scontrarono con i tarantini riportando una grande vittoria nel 473 a.C.;  la  battaglia decisiva avvenne sulle colline che scendono in direzione della piana tarantina.  I Messapi furono sconfitti dai Romani nel 280 a.C. , ma mai del tutto si assimilarono alla civiltà romana. 

Della civiltà messapica restano testimonianze quali vasi, ceramiche, elmi, piccole statue e tante iscrizioni rinvenute copiosamente in tutto il territorio: purtroppo molto materiale è andato distrutto, disperso o occultato. 

Un vaso di grande valore artistico ritrovato nel 1820 sotto le mura di Ceglie  raffigurante, nei suoi elementi decorativi , la lotta dei Messapi contro Diomede si trova oggi nel museo di ....Berlino.  

Una "piccola parte" del materiale archeologico rinvenuto in loco è oggi custodito nel locale museo "Centro di Documentazione Archeologica" che mostra interessanti reperti del VI - III sec. a.C come iscrizioni, trozzelle messapiche   e alcuni corredi funerari messapici.  

 Il territorio continua a restituire abbondante materiale archeologico, l'ultimo ritrovamento in ordine cronologico risale al Settembre 2006.

Approfondimenti sui Messapi

home       il territorio       il mare      angoli di mare      i trulli      angoli di trulli      la gastronomia      prossimamente      vacanze