altosalento riviera dei trulli         benvenuti in Puglia

 

 

 

Home ] Su ]

Per gli eventi imminenti o in corso clicca  news: eventi prossimi

ARCHIVIO EVENTI autunno inverno 2017-2018

 

STORIE DA SCOPRIRE

Domenica 24 Settembre alle ore 18,00 con partenza dal Castello,  passeggiata serale nel centro storico di Mesagne alla scoperta di storie e racconti. La visita guidata gratuita è un percorso suggestivo con la possibilità di ascoltare le storie e i racconti, molti dei quali poco conosciuti, che hanno caratterizzato la storia di Mesagne e dei suoi luoghi più caratteristici.

 

STORIE A PEDALI

Un percorso cicloturistico per godere senza fretta del ritmo della natura, tra gli ulivi millenari della Valle d’Itria, in programma in Puglia domenica 24 settembre nel Parco Naturale Regionale Dune Costiere.

L’appuntamento  è alle ore 9.30 del 24 settembre, presso l´Albergabici (ex S.S.16 Ostuni Fasano, km 870), una ex-casa cantoniera dell’ANAS. Quattro le tappe del tour, che si svolge sull’antica via Traiana: dal Dolmen di Montalbano del II Millennio, si prosegue tra stradine costeggiate da muretti a secco e tratturi poco frequentati, fino a giungere alla Stazione di Fontevecchia, adibita a Centro viste del Parco. Pausa e degustazione a masseria Fontenuova, una masseria di pecore che alleva l’antica razza oggi in via di estinzione chiamata Moscia Leccese, una pecora della faccia nera che si adatta a pascoli magri e che ancora oggi trova riparo in antichi ricoveri in grotta con jazzi antistanti. Chiude il percorso la Strada bianca e tutta la piana degli uliveti monumentali, punteggiata da masserie storiche, dal XVI al XVIII secolo che nascondono nel sottosuolo frantoi ipogei di epoca romana e medioevale.

 

FESTA PATRONALE AD ALBEROBELLO  

Solenni Festeggiamenti in onore dei Santi Medici  dal 25 al 28 settembre 2016. 

* Il culto dei Santi Medici è sentito, in maniera profonda ed accorata dalla nostra gente e ancora oggi, da tutti i paesi dell'Altosalento, tante persone in coppia o in piccoli gruppi partono in pellegrinaggio a piedi per raggiungere i Santuari dei Santi Medici: la Basilica di Alberobello o il Santuario di San Cosimo alla Macchia vicino ad Oria. Alberobello, con la Basilica dei SS. Medici , nei giorni di festa è invasa dai pellegrini che dalle cittadine vicine, a piedi nel cuore della notte, percorrono chilometri per giungere nelle prime ore della mattina alla Basilica ed implorare la grazia ai Santi Medici.

 

* * * LA PIANA DEGLI ULIVI NEL REGISTRO NAZIONALE DEI PAESAGGI RURALI STORICI - l’ufficializzazione il 29/09 2017

Ventimila ettari con un milione di olivi secolari tra Carovigno, Ostuni, Fasano e Monopoli. La Piana degli Ulivi secolari non è solo un bene paesaggistico e ambientale, ma anche storico e culturale con le sue antiche masserie, le vestigia storiche come l’antica città messapica e romana di Egnatia, i dolmen, gli insediamenti rupestri, le fortificazioni del litorale.
In questa particolare area si incontrano preistoria, storia, cultura rurale, produzioni agroalimentari di qualità, per un mix di forte attrazione turistica. Un mix negli ultimi anni integrato da eventi mondani di richiamo internazionale come i matrimoni di personaggi importanti e conosciuti; sposarsi in Puglia e nell’Altosalento è una moda e per il territorio sta diventando un interessante fenomeno per le nuove ricadute economiche e turistiche.

 

LA FERA DI LATIANO E LA SAGRA DI LI STACCHIODDI

Sabato 30 Settembre e Domenica 1 Ottobre torna a Latiano l’attesissimo appuntamento con “La Fera” (ricca di eventi pre-fieristici, stands, concerti, visite guidate, etc.) che dal 1866 saluta l’inizio dell’autunno mettendo in mostra il meglio proveniente dal territorio, coniugando modernità e tradizione.
L’ospite musicale di questa 152ª Edizione sarà Cisco, storica voce dei Modena City Ramblers, che si esibirà sabato 30 Settembre in piazza Umberto I a partire dalle ore 21:00.
Domenica 1 Ottobre, sempre in piazza Umberto I dalle 12.30 alle 14.00 e dalle 19.00 alle 21.00, appuntamento anche con la tradizionale “Sagra ti li Stacchioddi” giunta quest’anno alla 40ª Edizione, a cura della Pro Loco cittadina.

* "La Fera di Latiano" la fiera d’Ottobre (antica fiera che ebbe origine nel 1866) si può considerare ancora adesso per i latianesi la manifestazione civile più importante dell’anno, anche perché ha sempre segnato la fine dei lavori che si svolgevano durante l’estate e l’avvio dei lavori invernali (essa è, molto probabilmente, festività che nasce come rito di passaggio, contemplata quindi all’interno delle pratiche festive del ciclo calendariale contadino).

 

TOUR GUIDATO GRATUITO DI LATIANO - "Alla Scoperta dell’Alto Salento: Itinerari" Domenica 1 ottobre, in occasione de La Fera e della quarantesima edizione de La Sagra ti li stacchioddi

Il servizio navetta partirà alle ore 9.00 da Piazza Vittorio Emanuele (Porta Grande) a Mesagne per raggiungere il Parco Archeologico di Muro Tenente, successivamente spostandosi a Latiano si potrà visitare, durante la mattinata, la Chiesa Matrice, la Chiesa dell’Immacolata, Palazzo Imperiali e la Torre del Solise. Una volta terminata la visita, intorno alle 13.00, è prevista una pausa pranzo autogestita (possibilità di pranzare in piazza Umberto I dove si terrà la Sagra ti li Stacchioddi). Alle ore 15.00 il tour riprenderà con la visita del museo Ribezzi Petrosillo (ticket di ingresso di € 2,00). Il rientro è previsto alle ore 16.30 a Mesagne.
Prenotazioni e info al seguente indirizzo: http://www.itineraridallemurgealsalento.com/events/la-fera-sagra-ti-li-stacchioddi-tour-della-citta-di-latiano/ oppure chiamando i seguenti numeri: 366.2264803 – 0831.727871

 

IN PUGLIA 365 - IL CAMMINO E LA SCOPERTA

Dal 9 settembre al 1° ottobre quattro società (Gaia, M'Arte, ForPlay e Thalassia) per quattro comuni: la conoscenza dell’arte, dei borghi, dell’enogastronomia e delle attività rurali dell’entroterra tra Salento e Valle d’Itria si trasformano in esperienze uniche vissute in modi alternativi. 11 appuntamenti in Terra di Brindisi tra San Vito dei Normanni, Mesagne, Latiano e San Michele Salentino che vanno dalla terra al cielo passando per i vigneti, le cripte rupestri e i castelli del territorio, per valorizzare uno splendido pezzo di Puglia a passi leggeri.

 

FESTA PATRONALE A VILLA CASTELLI

Solenni Festeggiamenti in onore della Madonna della Fontana e del Cuore di Gesù  dal 1 al 3 ottobre. Martedì 3 ottobre alle ore 21,00 in piazza MARCO MASINI in concerto

 

FAMIGLIE AL MUSEO

Domenica 8 ottobre 2017 la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, progetto di valorizzazione dei musei italiani, pubblici e privati; in tutta Italia i musei, le fondazioni ed altri luoghi espositivi si aprono alle famiglie con bambini di età prescolare e della scuola primaria, offrendo visite didattiche, giochi a tema, iniziative speciali e attività pensate apposta e organizzate per l’occasione in tutti i musei aderenti. Tema della giornata 2017 “La cultura abbatte i muri”

 

A Ceglie visite guidate e attività per tutta la famiglia presso il MAAC (Museo Archeologico e d'Arte Contemporanea) dalle 17:30 alle 20:30.

A  Grottaglie Museo della Ceramica dalle 10,00 alle 12,30; il museo abbinerà alla sua funzione di spazio espositivo quella di luogo di lettura in cui sperimentare esperienze educative in grado di stimolare la creatività.

A Brindisi  Museo Archeologico Provinciale "Francesco Ribezzo" una mattinata di giochi e visite guidate nel museo della città

A Martina Franca presso il Museo della Basilica di San Martino. Orario visite interculturali e laboratori didattici: mattina: 11.30 – 13.00; pomeriggio 17.30 – 19.00

 

GIORNATA DEL CAMMINARE - domenica 8 ottobre 2017 una lunga passeggiata di 16 km fra Francavilla, Ceglie e Villa Castelli

Un percorso di valore naturalistico e archeologico; un patrimonio vegetazionale di assoluto valore paesaggistico caratterizzato dalla monumentalità di ogni singola pianta di olivo, alternata a mandorleti e vigneti, con la presenza isolata di qualche quercia di grandi dimensioni. Una delle specificità di questo territorio, che connota fortemente il paesaggio, è nell’eccezionale estensione del reticolo di muretti a secco che dividono le proprietà.

Partenza alle 9,00 da Villa Bontempo per Bosco Bottari e Masseria Renna; dopo il pranzo a sacco visita alla Specchia Puledri (monumento megalitico di epoca messapica) e alla masseria Bottari. Iniziativa gratuita di "Fare Verde Puglia" con prenotazione al 328 7599316.

 

FESTA DELLO SCAMBIO DEI SEMI - Castello Ducale di Ceglie Messapica 7 e 8 ottobre 2017

Si inizia sabato 7, alle 18:00, presso la sala conferenze del castello con il Convegno “Biodiversità, bene comune”.
Si prosegue domenica 8 nel castello, dalle 9:00 alle 13:30, con la Festa dello scambio dei semi, occasione per donare e ricevere semi di varietà antiche e altro materiale di propagazione.
Visite guidate gratuite nel centro storico della città messapica.

 

RASSEGNA VINI DA VITIGNI AUTOCTONI E DELLA GASTRONOMIA TIPICA - Locorotondo sabato 7 e domenica 8 ottobre

Intrattenimento musicale e artistico con il Festival anni 60-70, la Bassa Musica, la fisarmonica e spettacolo di burattini per i più piccoli.
La gastronomia propone: gnumeredde suffuchete, fave, pettole., castagne, polpette e braciole. panini tipici, prodotti dell'orto, bombette e salsiccia alla brace, orecchiette ed altro ancora.
I vini da degustare: Minutolo, Verdeca, Bianco d'Alessano, Negramaro, Primitivo 

 

ALBEROBELLO LIGHT FESTIVAL 2017 - La magia dei trulli illuminati da luci multicolori dal 30 settembre all’8 ottobre 2017

Alberobello Light Festival, la kermesse che mette al centro l’arte visiva in tutte le sue forme con particolare riferimento all’uso della luce e dei colori e alla loro interazione con luoghi e monumenti patrimonio dell’Umanità. Nove le opere, tra installazioni luminose e video mapping, che saranno visitabili dal tramonto fino alle ore 24 su di un percorso tracciato per tutto il centro urbano di Alberobello e che sono state realizzate da artisti provenienti da cinque Paesi europei (Croazia, Slovenia, Portogallo, Francia e Italia) e dal Canada. 

 

GIORNATA FAI D'AUTUNNO - URIA: PONTE TRA CULTURE

15 ottobre 2017 dalle 10,00 alle 18,00, un’interessante visita guidata nel quartiere ebraico di Oria. Un percorso itinerante alla scoperta dello storico quartiere e dell’antica chiesa di San Francesco di Paola, con annessa l’antichissima cripta in onore di San Barsanofio.

* La fortuna di Oria nel Medioevo, a partire dall’VIII sec. d.C. era dovuta soprattutto alla sua comunità ebraica, tra le più prestigiose d'Europa, con i suoi filosofi, poeti e medici, legata da vincoli di parentela e di rapporti culturali con quelle di Siria, Palestina ed Egitto. Il quartiere ebraico si sviluppava a ridosso delle mura della città, dalla cosiddetta Porta degli Ebrei. I segni della grandezza storica della Colonia ebraica si nascondono tra le vie, i vicoli ornati di archi di questa parte del centro storico oritano, nota anche per essere sede dell’importante Rione Giudea, uno dei quattro protagonisti del torneo storico di federiciana memoria.

 

COME PERDERE LA TESTA PER IL CAPOCOLLO DI MARTINA

A Martina Franca, nel centro storico sabato 21 ottobre 2017 e domenica 22  tradizionale appuntamento enogastronomico d'autunno. La manifestazione vuole essere l’attestazione rispettosa dei tanti estimatori al Capocollo di Martina Franca: il salume più rappresentativo del territorio che tutti ci invidiano.

* Il Capocollo di Martina Franca è un insaccato dalla forma cilindrica, viene ottenuto dai maiali allevati in boschi di fragno della Murgia dei Trulli. Questo tipico salume della Valle d'Itria (zona di produzione Martina, Locorotondo, Cisternino e Ceglie) nasce da un saper fare antico delle nostre genti, particolari tecniche che conferiscono al Capocollo di Martina una notevole ricchezza organolettica. Ha un bel colore rosso vinoso, sentori leggermente minerali al naso, uniti al forte impatto delle spezie. In bocca è morbido, fragrante e ritorna la sensazione acido-aromatica del vino ben sostenuta dalla qualità della carne.

 

ESCURSIONI E PERCORSI NATURA NELL'ALTOSALENTO E DINTORNI

Cooperativa Serapia Sab 21 Ottobre 2017- Il buco della Selva di Fasano - Masseria Don Sante Fasano - ore 9:30   Chi ama o vuol conoscere i panorami e i paesaggi della Selva di Fasano non può assolutamente perdersi questo trekking! Partiremo da quota 120 mt slm e giungeremo circa a 400 mt slm: sarà lì che con tanta soddisfazione ci godremo un po' di relax e chi vorrà potrà sbizzarrirsi in emozionanti scatti fotografici. La sensazione sarà quella di planare sulla piana olivetata di Monopoli e Fasano con all'orizzonte il mare Adriatico.
Cammineremo dunque lungo sentieri sterrati del Sito d'Importanza Comunitaria Murgia dei Trulli. Godremo dei colori e odori autunnali di una lecceta vergine, ricca di corbezzoli e ciclamini. Ammireremo le geometrie dei muretti a secco, dei trulli e le cavità delle grotte carsiche.
Lasciandoci alle spalle tanta bellezza naturale, emergeremo da questo mondo ameno, passeggeremo tra le residenze di villeggiatura tipiche silvane, per poi inabissarci nuovamente tra lecci e macchia mediterranea tra cui si cela un vero e proprio monumento naturale: è il famoso Buco della Selva di Fasano, creatosi dall'erosione di una roccia aggettante nel vuoto che ha preso le sembianze di un elefante che guarda con un occhio verso la Murgia e con l'altro verso il mare. Che spettacolo!
Di là poi intraprenderemo un'antica mulattiera che ci condurrà da contrada Balice a quella baciata dal Sole, o meglio a contrada S. Elia, dove potremo godere della semplicità artistica della chiesetta omonima e della complessa maestosità dei carrubi arabi.

Millenari di Puglia  Escursione sui colli di Cisternino da Caranna - Si parte dal piccolo borgo di Caranna, lungo la collina di Cisternino. Da Caranna ci si incamminerà verso i margini della collina percorrendo sentieri immersi nella natura e attraversando un bosco di lecci. Si tratta di un itinerario a piedi, poco impegnativo, che regala grandi emozioni. Dalle visioni di paesaggi sconfinati della piana degli ulivi secolari vista dall’alto agli incontri con grandi querce monumentali, dal fruscio delle foglie al vento del bosco ai colori vivaci delle orchidee selvatiche. Un luogo magico dove regna la bellezza e l’autenticità della natura e dei paesaggi.
Da più punti lungo i sentieri collinari che si percorreranno si potrà ammirare il panorama mozzafiato della piana degli ulivi secolari vista dall’alto, un colpo d’occhio suggestivo ed emozionante. Inoltre, il percorso è di grande interesse archeologico poiché si toccheranno alcuni luoghi che hanno fatto la storia e la preistoria della Valle d’Itria e dove ancora oggi si respira un’aria di mistero.
Sicuramente uno degli itinerari più esclusivi e suggestivi di Millenari di Puglia.
L’appuntamento è per domenica 22 ottobre 2017 alle ore 10.00 nel piccolo borgo di Caranna

 

HORTUS - Mostra mercato dell’Orto e del Giardino Sabato 28 e domenica 29 ottobre 2017 nella Villa Comunale di Ostuni.

Una due giorni all'insegna del vivaismo di qualità con espositori e collezionisti provenienti dalla Puglia e da altre Regioni italiane, ma anche una manifestazione unica per gli amanti del giardinaggio e della natura dove si potrà partecipare a laboratori, mostre, presentazione di libri e momenti di confronto sui diversi temi legati al green e alla biosostenibiltà.

 

ESCURSIONI E PERCORSI NATURA NELL'ALTOSALENTO E DINTORNI

Cooperativa Serapia Sab 28 Ottobre, ore 10.00, Martina Franca 
IL VALLONE DELL'INFERNO Trekking naturalistico alla scoperta della Gravina dell'Inferno, in terra di Martina Franca, tra boschi, suggestive masserie e panorami di rara bellezza. Un'emozionante escursione che ci porterà ad esplorare il Vallone dell'Inferno, uno degli angoli più selvaggi del territorio di Martina Franca, tra boschi, grotte e antiche masserie.
Il percorso prenderà avvio da Masseria Tagliente, splendida masseria dall'elegante prospetto ottocentesco, con allevamento di cavalli murgesi. Proseguirà poi lungo sentieri e mulattiere della transumanza che si inoltrano nel bosco, sul fondo del selvaggio Vallone dell'Inferno. Incontreremo cavalli e capre al pascolo ed esploreremo la misteriosa grotta delle Cento Camere, ricca di bianche concrezioni calcaree.
Giunti in fondo al vallone raggiungeremo una suggestiva masseria in abbandono, ai piedi della scarpata murgiana, organizzata su più livelli con chiesa affrescata nel Seicento e circondata da oliveti secolari di rara bellezza. Ne visiteremo lo iazzo in bella posizione panoramica.
Dopo il pranzo a sacco, riprenderemo il cammino tra pascoli di capre e profumata macchia a rosmarino e ginestra spinosa, per ritornare, dopo esserci ristorati sotto la chioma di un accogliente fragno solitario, a Masseria Tagliente.

Millenari di Puglia Sabato 28 ottobre, ore 15:30, Grottaglie
ESCURSIONE NELLA GRAVINA DI RIGGIO L’intera area si trova in una proprietà privata il cui accesso è vietato per ragioni oltre che di proprietà privata anche di sicurezza ma i proprietari concedono a Millenari di Puglia di organizzare in alcuni giorni delle escursioni guidate con una guida esperta per poter godere delle tante bellezze offerta da questo luogo magico.
Una meraviglia dal punto di vista naturalistico, paesaggistico e storico archeologico per la presenza di numerose grotte appartenenti all’antico villaggio rupestre.
Lungo l’itinerario si potranno scoprire passaggi segreti che conducono in affascinanti grotte panoramiche e grotte affrescate che conservano alcune delle pitture più antiche dell’Italia meridionale, risalenti al X secolo d.C., e nella quale è possibile ancora leggere e ammirare alcune scene di santi, crocifissioni e simboli cristiani.

Cooperativa Serapia Domenica 29 Ottobre, ore 10.00, Martina Franca
IL CAMMINO DELLE SETTE CHIESE Passeggiata alla scoperta del ricco patrimonio artistico della città, dal centro storico fino al Santuario della Vergine Odegitria in Valle d'Itria. Una domenica da trascorrere tra mascheroni apotropaici, eleganti fiaccoloni, conchiglie e foglie d’acanto ricavate nella pietra calcarea, tra strade, vicoli e piazze del centro storico di Martina Franca. Passeggeremo di chiesa in chiesa fino al santuario di Sant'Antonio ai Cappuccini, antico luogo di culto da cui prende origine il nome della Valle della Madonna Odegitria.
Partendo da piazza XX Settembre, varcheremo la monumentale porta di accesso alla città antica, e percorreremo il corso principale, chiamato Ringo per i martinesi, fino alla Basilica di San Martino. Da qui conteremo altre 6 chiese, molte delle quali riccamente decorate in stile rococò, lungo un percorso dalla città alla campagna fatta di trulli e di muretti a secco, fino alla chiesa di Sant'Antonio ai Cappuccini, mirabile gioiello di altari lignei intarsiati a metà del Settecento con fiori, foglie, uccelli esotici, un tributo alla natura straordinaria, in tutta la sua bellezza ed esuberanza.
Visiteremo l’imponente Basilica di San Martino dal vertiginoso prospetto rococò e all'interno della quale sono custodite le reliquie di Santa Comasia, di esclusiva devozione martinese, e la singolare statua lignea della Madonna Pastorella, di provenienza spagnola, e che ricorre in numerose edicole votive del borgo antico. Seguiranno la chiesa di San Domenico con l’annesso chiostro quattrocentesco e la chiesa di Santa Maria della Misericordia, sconosciuta ai più e ricavata all’interno del convento delle Monacelle, dove si rinnova da secoli la devozione per il Volto Santo di Gesù.
E in prossimità del santuario di Sant'Antonio ai Cappuccini, visiteremo la piccola cripta scavata nella roccia, originario luogo di culto per la Vergine Odegitria di importazione orientale.

Millenari di Puglia Domenica 29 ottobre 2017, ore 11:00,  Torre Colimena-Manduria
ESCURSIONE TRA I FENICOTTERI ROSA DI TORRE COLIMENA Un luogo che da qualche tempo ospita fenicotteri rosa e molti altri uccelli acquatici che hanno deciso di sostare approfittando di una grande salina ormai abbandonata. Tra la salina e il mare, a separare i due ambienti, vi è una lunga spiaggia e un sistema dunale con specie vegetali tipiche di questi luoghi. Si parte a piedi dalla suggestiva torre costiera per attraversare uno stretto lembo di terra tra spiaggia e salina dove sarà possibile ammirare non solo i fenicotteri ma anche anatre, gabbiani corallini, aironi e altri uccelli migratori. L’itinerario, ad anello, farà sosta ad una delle baie più suggestive della zona, fortunatamente ancora incontaminata per la difficoltà di raggiungerla con le auto. L’intero percorso ricade all’interno dell’area naturale protetta delle Riserve del Litorale Tarantino

Cooperativa Serapia Lunedì 30 Ottobre, ore 9.30, Fasano
SANTI E NATURA A LAMA D'ANTICO Passeggiata guidata nel paradiso storico-naturalistico di Lama d'Antico a Fasano, tra chiese rupestri, case grotta, olivi e carrubi monumentali. Sarà una piacevole passeggiata a piedi, di bassa difficoltà, volta alla conoscenza degli aspetti storici e naturalistici che rendono Lama Tammurrone uno dei luoghi più speciali di Fasano.
È qui infatti che meglio si può leggere il passaggio storico tra l'abbandono di Egnazia e la creazione del Casale de Fajano, nonchè la convivenza tra comunità basiliane e comunità locali.
Passeggiando tra l'alveo del fiume carsico e i suoi costoni, nascosti dalle folti chiome di olivi e carrubi monumentali, potremo ammirare case grotta, molini, un'antica seteria e ben tre chiese rupestri.
Oltre alla più famosa chiesa di Lama d'Antico, avremo modo di entrare nelle chiese di San Giovanni e di San Lorenzo, autentiche cripte-pinacoteche, dove tra gli altri sono stati affrescati San Benedetto, San Basilio e San Nicola, insieme a bene rappresentare il carattere ecumenico della Puglia, in cui, per mezzo del Santo di Myra, l'Occidente ha incontrato mirabilmente l'Oriente sotto l'aspetto religioso, artistico, storico ed anche naturalistico.
Un viaggio dunque nel mondo rupestre che le guide esperte di Serapia racconteranno, portando i visitatori indietro di qualche secolo, per conoscere la terra pugliese, con i suoi tesori storici e naturalistici.

Cooperativa Serapia Mercoledì 1° Novembre, ore 10.00, Ostuni
TREKKING DEI SANTI Escursione panoramica sui monti di Ostuni, dalla città bianca agli oliveti monumentali passando per antichi santuari medievali scavati nella roccia. Un'emozionante escursione ci porterà ad esplorare la campagna di Ostuni, tra olivi secolari e millenari, e antichi luoghi di culto alle pendici del Monte Morrone. Uno degli angoli più selvaggi del territorio di Ostuni, dove la vista spazia sulla piana degli oliveti monumentali fino al mare.
Il percorso prenderà avvio dalla Città bianca e da qui, lungo stradine di campagna delimitate da ordinati muretti a secco, raggiungeremo il Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, straordinario luogo ricco di fascino e suggestione, dove la vita dell'uomo, da millenni, si è perfettamente integrata con la natura. Qui, infatti, è stato ritrovato all'interno di una splendida grotta, il corpo di Delia, una donna incinta vissuta 28.000 anni fa!
Ed è da qui che riprenderemo il cammino lungo tratturi e strade, di pellegrini e di viandanti, per raggiungere la sommità della collina.
Ci fermeremo a consumare ognuno il proprio pranzo a sacco in un luogo panoramico, dove la vista spazia sino al mare, e faremo poi ritorno tra la profumata e lussureggiante macchia mediterranea, sino al suggestivo santuario di Sant'Oronzo, dedicato al santo protettore di Ostuni.

 

MAMMA MIA Martedì 31 ottobre 2017 alle 20.30 e mercoledì 1 novembre alle 18.00 al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, la più celebre commedia musicale del duemila che ha strappato applausi in tutto il mondo con le mitiche canzoni degli Abba.

 

GIORNATA NAZIONALE DEL TREKKING URBANO - 31 ottobre 2017 ore 9,00

Il Trekking Urbano è un’attività che unisce sport, arte, gusto e desiderio di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi di località turistiche italiane. Ceglie Messapica,  che si propone come un modello di turismo slow per chi ricerca il contatto con la natura, con le tipicità pugliesi, con l'arte e la cultura  è l'unica località pugliese, tra le 62 italiane, ad aver aderito per il terzo anno consecutivo alla XIV Edizione della Giornata del Trekking Urbano. 

Il percorso ideato  è intitolato “Il tempo dell’Amore e della Bellezza….tra misteri e leggende”.  Tanto tempo fa, nelle terre di Ceglie Messapica regnava un giovane discendente di una nobile famiglia che qui visse con la sua giovane sposa Isabella. L’itinerario intende ricercare le loro tracce percorrendo i luoghi vissuti dai due sposi, lungo le antiche strade, “li Ciend Scalun” e sul colle Montevicoli per visitare le omonime grotte. Una visita al chiostro dei Domenicani dove la duchessa amava passeggiare e una sosta nella Chiesa di San Domenico dove, nella sagrestia, è collocato il sacello della duchessa Isabella Noirot del Belgio, consorte del duca di Ceglie Diego Lubrano, deceduta giovanissima nel 1641;  poi  si sale nelle stanze della loro antica dimora nel Castello Ducale.

Prenotazione gratuita IAT Ceglie e Pro Loco Ceglie  0831371003-3206217419  info.cegliemessapica@viaggiareinpuglia.it  prolococegliemessapica@gmail.com. Ai primi 100 iscritti in dono la “sacca ducale” con gadget e delizie tipiche altosalentine offerte dalle attività di Ceglie.

 

INCONTRI SULLA BIODIVERSITA' NEL PARCO DELLE DUNE COSTIERE - Incontri divulgativi e passeggiate per conoscere il patrimonio naturalistico dell’area protetta. Ogni incontro è incentrato su un aspetto differente della natura dell’area protetta. Dai mammiferi alle farfalle, dalla flora selvatica alla geomorfologia del sistema dunale, agli uccelli. Di seguito una sintesi degli appuntamenti - clicca qui per il programma completo

Sabato 7 ottobre 2017: gli Uccelli selvatici che frequentano l’area protetta
Sabato 14 ottobre: Evoluzione del sistema dunale del Parco
Domenica 22 ottobre: le Farfalle del Parco
Domenica 29 ottobre:  la Flora nel Parco
Sabato 4 novembre: i Mammiferi del Parco 

 

ESCURSIONI E PERCORSI NATURA NELL'ALTOSALENTO E DINTORNI

Millenari di Puglia Sabato 4 Novembre, ore 10.00, Pilone - Marina di Ostuni
VERSO LE GROTTE DEL VILLAGGIO RUPESTRE DI LAMACORNOLA una delle lame più belle del territorio di Ostuni. Un luogo interessante sia per il paesaggio e gli aspetti naturalistici che quelli archeologici per la presenza di numerose grotte dell’antico villaggio rupestre. Camminando tra i sentieri delle campagne e delle masserie raggiungeremo il villaggio ed esploreremo alcune delle grotte più significative.

Cooperativa Serapia Domenica 5 Novembre, ore 9.30, Albergabici ex Casa Cantoniera Anas - Montalbano di Fasano
LA LAMA DI TORRE BIANCA Trekking lungo il fondo di un inaspettato canyon nel Parco delle Dune Costiere, tra profumi mediterranei, pascoli e olivi millenari. Poco al di la' della costa si apre un solco carsico, non molto profondo, ne' tanto lungo, che, esattamente come un fiume, incide la tenera pietra calcarea, dalle colline al mare. E' Lama Torre Bianca che nella parte più alta è sovrastata da un'antica masseria ora in abbandono. Pareti di roccia, distese di profumato timo arbustivo, santoreggia in fiore e cascate di capperi che pendono agli ingressi delle case grotta scavate nel Medioevo. Qui insisteva un villaggio la cui popolazione traeva beneficio dal fiume che scorreva sul fondo del canyon e dalla possibilità di rifugiarsi in cavità naturali, poi ampliate per mano dell'uomo, per nascondersi alla vista di eventuali nemici. Del resto la costa è vicina, il mare è un accesso privilegiato per coloro che solcano l'Adriatico. Il villaggio, inoltre, si collocava lungo importanti vie di transito come l'antica Via Traiana, percorsa nel Medioevo da Crociati, viandanti e pellegrini diretti o provenienti dalla Terra Santa.
Tutt'attorno alla lama distese mozzafiato di pascoli e campi di grano che si spingono fino al mare e isolati olivi monumentali di rara bellezza, contorti, mastodontici, dalle forme bizzarre, piegati dalla forza del vento. Ci fermeremo a fotografarli, a conoscerli da vicino, a contemplarli.
Un percorso emozionante fatto di roccia, profumi mediterranei, pascoli e olivi millenari.

 

IL CASTELLO SEGRETO  Domenica 5 novembre ore 10.00 a Mesagne

Visita guidata gratuita con accesso straordinario agli ambienti in genere non visitabili del Castello di Mesagne:  dalle prigioni al pergolato, dalle cisterne dell’olio al loggiato, dal piano ammezzato alla gran sala. Un percorso suggestivo durante il quale saranno raccontate le storie del Castello e delle eccezionali figure ad esso legate: da Federico II a Giovanni Antonio Orsini del Balzo, dall’architetto sacerdote Francesco Capodieci alla Principessa Vittoria Capano
Richiesta prenotazione contattando tramite messaggio il 328.0014735.

 

FIERA E FESTA DI SAN MARTINO A MARTINA FRANCA - L'11 novembre la città della Valle d'Itria  festeggia il Santo Patrono

In dialetto questa festa è chiamata "Sammartène de le semmìnte", perchè alla messa solenne nella Basilica sono esposte, insieme alle statue argentee dei Patroni Martino e Comasia, le sementi di grano benedetto. In mattinata il mercato degli animali con la compravendita di cavalli, asini e relativi finimenti; per tutto il giorno da piazza XX Settembre in poi e per tutto corso Italia, nel centro della città, si svolge la fiera di merci varie e in particolare "il mercato dei cappotti".

 In occasione della festa di San Martino, un tour gratuito alla scoperta dei luoghi di San Martino a Martina, con accompagnamento di canti e musica popolare in tema.  I visitatori saranno accompagnati a scoprire affreschi, statue, leggende e curiosità su San Martino, il santo del vino, fra canti da osteria, serenate martinesi e pizziche.  Info/prenotazioni al  3205753268.

 

LE VIE DI SAN MARTINO -  Centro storico e Piazza della Libertà a Ostuni, Sabato 11 e Domenica 12 Novembre 2017

Sabato 11 ore 19 corteo di carri contadini con arrivo in Piazza della Libertà; Mostra fotografica di riti antichi di molitura e vendemmia "La via dell'olio e del vino"; degustazioni di vino, olio e cibi contadini. Nelle due serate concerti di musica popolare. 

 

8° SAGRA DI SAN MARTINO A CEGLIE - Domenica 12 novembre 2017 nel centro della città messapica in piazza Plebiscito: bruschette, castagne, pettole, vino e musica tradizionale popolare con artisti dalla "Notte della Taranta"

 

ESCURSIONI E PERCORSI NATURA NELL'ALTOSALENTO E DINTORNI

Cooperativa Serapia Domenica 12 Novembre, ore 9.30, Centro Visite del Bosco delle Pianelle, ex statale 581 Martina-Massafra, km 14,900.
PASSEGGIATA SUI SENTIERI DEL BOSCO PIANELLE E REALIZZAZIONE DI UN SIMPATICO ERBARIO - Camminando lungo antiche mulattiere tra lecci, corbezzoli e profumati cespugli di lentisco, giungeremo a Foggia Lamacupa, suggestivo jazzo immerso nel bosco, testimonianza di un passato fatto di pastori e massari, che utilizzavano queste strutture come riposo per il bestiame lungo le vie della transumanza. Conosceremo da vicino i segreti delle piante della macchia mediterranea e scopriremo le tracce degli animali selvatici.
A fine escursione, nella suggestiva cornice del bosco, realizzeremo un bellissimo erbario con le piante raccolte e classificate durante la passeggiata. Un originale manufatto da portare a casa in ricordo di una indimenticabile giornata trascorsa insieme.
Iniziativa adatta a famiglie e bambini inserita nel programma di Bosco delle Pianelle for kids.

Millenari di Puglia  Domenica 12 Novembre ore 10.00 Masseria Giummetta, Montalbano di Fasano
NELLA VALLE DEI GIGANTI TRA GLI ULIVI MILLENARI E L’OLIO DEI GIGANTI - Ha inizio il primo weekend di “Paesaggi da gustare”, dedicato alla conoscenza dei luoghi di produzione e dei prodotti tipici del territorio, promosso dalla Regione Puglia nell’ambito di InPuglia365-Autunno. La prima domenica del progetto è un omaggio ai grandi ulivi millenari e ad uno dei prodotti d’eccellenza della Puglia: l’olio extra vergine prodotto da ulivi monumentali. Conosceremo i custodi di alcuni tra gli ulivi più belli di Puglia, faremo qualche chiacchiera con loro, impareremo a conoscere l’olio dei millenari con un assaggio guidato. Prima però è d’obbligo una piacevole passeggiata tra gli ulivi millenari.

 

NORDIC WALKING NEL PARCO domenica 12 novembre 2017  alle 9,00 al Centro Visite del Parco delle Dune Costiere, ex casa cantoniera di Montalbano

Dimostrazioni di Nordic Walking e camminata su un percorso di 5 km lungo strade bianche fino a giungere alla lama di Fiume Morelli  per la visita e la conoscenza degli insediamenti rupestri presenti all’interno della lama. * Il Nordic Walking è una pratica sportiva che fa uso di bastoncini utilizzati non come appoggio, ma per spingere e favorire l’avanzamento.

 

ESCURSIONI E PERCORSI NATURA NELL'ALTOSALENTO E DINTORNI

Cooperativa Serapia - Sabato 18 Novembre, ore 9.30, Bosco delle Pianelle, ex statale 581 Martina-Massafra, km 14,900.
L'INCANTEVOLE BOSCO DELLE PIANELLE - Trekking naturalistico all'ombra di lecci monumentali e guidati da eleganti felci, per scoprire i segreti delle piante e le tracce degli animali selvatici.
Ci muoveremo sui passi dei briganti che, nel periodo postunitario, si sono rifugiati nell'intricata macchia mediterranea di questo angolo della Murgia. Come pietre miliari, monumentali alberi di leccio, ci guideranno fino alle incantevoli gallerie di carpino, tra tappeti di muschio, felci delicate e i frutti rossi del pungitopo. Raggiungeremo il più imponente leccio dell'area protetta e ci affacceremo da un suggestivo punto panoramico per godere la vista mozzafiato sulla gravina delle Pianelle.

Millenari di Puglia  Domenica 19 Novembre, ore 10.30, Roca Vecchia - Marina di Melendugno (LE)
TORRE DELL'ORSO, LE DUE SORELLE E I FARAGLIONI DI SANT'ANDREA - Partendo dalle acque cristalline di Roca Vecchia e dal suo sito archeologico si giungerà alla Grotta della Poesia, una delle più suggestive piscine naturali di tutta la Puglia. Proseguendo il trekking costiero si giungerà alla bianca spiaggia di Torre Dell’Orso che custodisce la grotta di San Cristoforo, frequentata da naviganti e navigatori all’interno della quale vi sono incise epigrafi ed una nave a vela latina. Tra le lussureggianti dune costiere si vedranno apparire le due sorelle, due scogli nel mare molto vicini tra loro legati da un’antica leggenda. Tra i ginepri e la macchia mediterranea il trekking costiero ci regalerà la visione dei grandi faraglioni della costa di Sant’Andrea. Attraversando una pineta e i sentieri interni si rientrerà al punto di partenza. L’intero percorso ha una lunghezza complessiva di circa 12 km di bellezza.

 

FIERA CAMPIONARIA DI FASANO - Dal 10 al 20 novembre 2017 presso il Centro Commerciale Conforama: artigianato, prodotti tipici, articoli per la casa ed il tempo libero, commercio e gastronomia.

 

FAIR SATURDAY 2017 a Mesagne eventi il 24, 25 e 26 novembre 2017

Il 25 Novembre è una giornata dedicata alla centralità della Cultura.  Si vuole promuovere la cultura, l’arte, la scienza e l’imprenditoria innovativa in tutto il mondo. In Italia, oltre a Pisa e Mesagne, città ufficiali, ci sono altre 11 città che hanno aderito a questo speciale 25 Novembre 2017, dedicato a #FairSaturday (sabato equo, equilibrato, gioioso, propizio leale, discreto, bello, chiaro, gentile, favorevole, affabile) che coinvolge 108 città del mondo.  

 

PER BACCO CHE VICOLI 2017 - Torna il Natale in anticipo nel centro storico di Francavilla Fontana dal 23 al 26 novembre, dalle 12:00 alle 24:00

Mercatini di Natale, neve artificiale, sagre dei piatti d’autunno, degustazioni di prodotti locali e vini, laboratori di degustazioni sensoriali e molto altro. Ospite d’eccezione l’attore Maurizio Mattioli che, per l’occasione, svestirà i panni di Augusto de “I Cesaroni”, per indossare quelli di Babbo Natale.

 

LA MAGIA DEL CIOCCOLATO - nei corsi principali del centro di Brindisi dal 6 al 10 dicembre 2017

 

INPUGLIA365 SAPORI E COLORI D'AUTUNNO

Nel contesto dell'iniziativa regionale InPuglia 365, nei prossimi weekend sino a Dicembre, per i turisti (e non solo) in cerca di autenticità e conoscenza dei luoghi di produzione dei prodotti tipici del territorio, sono in programma diverse iniziative nel nostro comprensorio turistico dell'Altosalento.  Alcune le segnaliamo di seguito:  Assaggi e Paesaggi: ciclopasseggiate, sapori, e incontri con i produttori; sette weekend per sette produzioni eccellenti: Pomodoro Regina, vino, olio extravergine d'oliva, formaggi, anguilla e salicornia, carciofo brindisino, prodotti da forno - Autumn in...Puglia: cultura culinaria tra percorsi urbani e città d'arte - Il filo d'olio: tour, laboratori e degustazioni - Mens Sana in Corpore Sano: Degustazioni, cooking lab, benessere e passeggiate all'aria aperta. - Trek&Tower;  escursioni nella piana degli ulivi secolari e lungo la costa da Polignano a Mare a Ostuni.

 

IL BORGO MEDIEVALE DIFFUSO DI BABBO NATALE a Ceglie Messapica

Iniziativa ispirata all’albergo diffuso, presenta diversi eventi che partono da Piazza Sant’Antonio con la casa di Babbo Natale. Proseguendo verso Piazza Plebiscito un mercatino natalizio con dolci tipici e pettole. Nel centro storico più antico la sala dei giochi per bambini,  mentre al Museo ecco il giardino delle favole. Spazio anche per la musica con una rassegna in Piazzetta Vecchia e un interessante percorso nella Grotta del Dono presso le Grotte di Montevicoli. Il borgo medievale sarà aperto nei weekend dell’8-9-10 dicembre, del 15- 16-17 e dal 22 al 26 dicembre a partire dalle ore 17.

 

MERCATINI DI NATALE FRA I TRULLI DI ALBEROBELLO

Dal 7 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 immergetevi in un’atmosfera particolare ascoltando le melodie natalizie, gustando i dolci fatti in casa, toccando gli oggetti dell’artigianato locale, ammirando le luci e il paesaggio e annusando il profumo del cibo e il calore dello stare insieme che scalda il caratteristico paese dei trulli; e poi  gli eventi live musicali e la maestria degli Artisti di strada.

 

L'OFFICINA DI BABBO NATALE a Fasano dal 1° Dicembre 2017 al 7 Gennaio 2018 presso il centro commerciale.

Una Fiera natalizia con esposizioni di artigianato, handmade, commercio, idee regalo e ricco programma di eventi.

 

MERCATINI DI NATALE E VILLAGGIO DI BABBO NATALE

Martina Franca: dal 15 dicembre al 1 gennaio 2017 luci, suoni e sapori natalizi avvolgeranno il  barocco centro storico trasformandolo in un vero e proprio villaggio natalizio.

 

CHISTMAS LIGHTS ALBEROBELLO

Le luci di Natale, «Christmas lights» saranno accese dal 7 dicembre e illumineranno i trulli del Rione Monti  di Alberobello e il centro cittadino fino al 7 gennaio, ogni giorno a partire dalle 17.

 

MOSTRA DEL PRESEPE D'ARTE CERAMICA A GROTTAGLIE dall' 8 dicembre 2017 all'8 gennaio 2018

Tema della XXXVIII Mostra del Presepe 2017/2018 è la grotta, intesa non solo come cavità naturale ma come luogo simbolo di nascita e di accoglienza. Archetipo universale del grembo materno e simbolo di nascita e iniziazione nonché caratteristica geomorfologica di una città che si sviluppa a partire da antichi insediamenti rupestri.

La varietà interpretativa delle opere è resa mediante molteplici tecniche, dalle quali emerge accanto alla radicata cultura della terracotta dipinta e della terracotta invetriata, quella della maiolica policroma e della ceramica graffita, animata dall’uso di lustri metallici. Un insieme compositivo dall’impronta moderna, aperto alle nuove sperimentazioni artistiche e, allo stesso tempo, attento ai valori cristiani e mistici dell’evento.

 

IN CRYPTA - Simbologia sacra nella scultura contemporanea -  a Grottaglie dall'8 dicembre 2017 all'8 gennaio 2018   

Una riflessione sul valore del simbolo in una mostra di sculture in ceramica, ospitata nella "Città delle Ceramiche" negli spazi espositivi del Museo della Civiltà Rupestre, all’interno del rinascimentale Convento dei Cappuccini, da poco restaurato.  

 

PRESEPE E STELLA SULLA GROTTA DI LAURETO - Presepe visitabile il 23, 24, 25, 26 dicembre 2017, 1,6 e 7 gennaio 2018 dalle 17,30 -

Torna ad illuminare  le colline e la piana di Fasano la  grande stella cometa  lungo le pendici di Monte Rivolta a Laureto. Una realizzazione originale e unica al mondo caratterizzata da un’enorme cavità naturale, che si apre al centro della stella, una grotta che si addentra per alcune decine di metri nel cuore della collina, circondata da pareti alte e lisce, lungo la quale viene allestito un presepe con personaggi di grandezza naturale, impreziosita da attrezzi della civiltà contadina dell’Ottocento e del Novecento.
Al termine del tratto agevolmente percorribile, la grotta si allarga per dare spazio alla rappresentazione della scena della nascita del Signore, in un’atmosfera che richiama la grotta della natività di Betlemme.
Come da tradizione, la stella cometa è accesa dal 13 dicembre, per onorare la solennità di Santa Lucia, festa connessa alla simbologia ed ai riti legati alla luce; inaugurazione del presepe il 23 dicembre 2017.

 

GRANDE PRESEPE ARTISTICO POLISCENICO DI SALICE SALENTINO - dal 7 dicembre al 6 gennaio con orario 16.30-20.30 / 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio aperto anche di mattina con orario 10.00-12.30.

Vicina all'Altosalento, nella pianura salentina a venti chilometri da Lecce, "la cittadina del vino" di Salice Salentino ospita una meravigliosa rappresentazione presepiale di 130 mq con trenta meravigliosi scenari in stile orientale, realizzati in cartapesta, che rievocano i Vangeli.  Ogni scenario è costituito da didascalie esplicative sull’episodio evangelico, le strutture artistiche e i personaggi biblici. Il presepe rispecchia fedelmente l'ambiente della Palestina dei tempi di Gesù con i suggestivi paesaggi delle località bibliche fra cui: Nazareth, Betlemme, Valle del Giordano, Gerusalemme. Lo spettacolare sistema luminoso, che alterna le fasi diurne e notturne, imita alla perfezione la magica atmosfera di una notte stellare fra i paesaggi dell' antica Palestina.

 

PRESEPE VIVENTE BIBLICO AD OSTUNI -  44° edizione 26 dicembre , 5 e 6 gennaio 2018 dalle ore 17,00

Rappresentazione biblica della Natività nel bianco centro storico della Città Bianca.

 

PRESEPE VIVENTE  IN MASSERIA A LOCOROTONDO  - Masseria Ferragnano 26, 30 dicembre 2017 e 6 gennaio 2018 dalle 16,30

Tre giorni e tre magnifiche occasioni per ammirare le tradizioni locali, la nascita di Gesù ed alcune bellezze quasi nascoste come la Masseria Ferragnano ed il suo magnifico giardino all’italiana.

 

PRESEPE VIVENTE FRA I TRULLI DI ALBEROBELLO - 47° edizione  26, 27, 28 e 29 dicembre 2017 dalle 16,30

Una suggestiva rappresentazione nell'antico rione a trulli "Aia Piccola" di Alberobello. Oltre 200 personaggi ambientano con fervore ed entusiasmo episodi biblici in questo teatro di  grande valore paesaggistico. Un museo/teatro interattivo in cui i  figuranti con i visitatori, divenuti personaggi anch’essi, si muovono in un Alberobello di fine ‘800, lungo un percorso di vicoli e viuzze illuminati da torce e lumi a petrolio. 

 

PRESEPE VIVENTE DI PEZZE DI GRECO - 31° edizione dalle ore 16.00 alle ore 21.00 nei giorni 26-27-30 dicembre  2017, 1-6-7 gennaio 2018

La Rappresentazione della Natività del Signore, si svolge nella località "Lama del Trappeto", vicino al paese di Pezze di Greco (Fasano). Un posto suggestivo di grotte e caverne, un tempo anfratti abitativi, circondato da ulivi secolari. Qui vengono allestite scene di vita contadina di fine Ottocento e inizio Novecento. Antichi mestieri, semplicità e sobrietà, laboriosità e sana allegria, sono chiari richiami di una cultura e di una civiltà, che costituisce la radice storica del tessuto sociale del nostro Sud. Richiami che immergono i visitatori in un ambiente naturale e umano vicino a quello di Betlemme. Un tuffo nella storia e nel tempo che fu; un viaggio, per scoprire una manifestazione senza tempo.

 

PRESEPE VIVENTE DI CISTERNINO A CASALINI - 26, 30 dicembre 2017, 1, 5 e 6 gennaio 2018 dalle ore 17,30.

Nella piccola borgata di Casalini, tradizionale rappresentazione vivente immersa nelle nostre tradizioni: antichi mestieri dell'Altosdalento, musica popolare, vini e gastronomia tipica.

 

PRESEPE VIVENTE A BORGO AIENI DI SAN MICHELE SALENTINO - 26 dicembre e 6 gennaio 2018 dalle ore 18,00.

Nell'antico villaggio rurale di Borgo Aieni, dove nacque il primo nucleo abitato di San Michele, oggi ben restaurato nel rispetto della tradizione agricola del luogo, ambientazione naturale del presepe vivente.

 

PRESEPE VIVENTE DI FAGGIANO - 25° edizione dalle ore 17,00 alle ore 21,30 nei giorni 25-26-28 dicembre 2017, 1-4-6 gennaio 2018

Alla periferia del piccolo paese del tarantino, sul fianco di una collina, in un incantevole sito rupestre, avvolti da un'atmosfera di suggestione e mistero rivive la nascita del Bambin Gesù. Lungo il percorso tra ruscelli, laghetti e cascate, diverse e particolari ambientazioni.

 

PRESEPE VIVENTE DI TRICASE - 25, 26, 29, 30 dicembre 2017 e 1, 3, 5, 6 gennaio 2017

A un'ora dall'Altosalento, nel Salento più a Sud vicino al Capo di Santa Maria di Leuca,  sulla collina di Monte Orco a Tricase, 35.000 lampadine luccicanti fanno da preludio alla rappresentazione vivente del racconto della nascita di Gesù. Tutti i personaggi ritratti nelle narrazioni evangeliche sono interpretati e messi in scena dalla gente del posto nelle rappresentazioni dei più antichi mestieri salentini. Il Presepe Vivente di Tricase non è solo rievocazione folklorista del territorio, bensì riproduzione scrupolosa di ambientazioni storiche romane, con la reggia di Erode, la casa dei romani e la sinagoga con i soldati in costume.

 

PRESEPE VIVENTE FRA I SASSI DI MATERA - 8, 9, 10, 16, 17, 29, 30  dicembre 2017 - 6, 7 gennaio 2018

La città dei Sassi, patrimonio dell’Umanità Unesco si trova a poco più di un'ora dall'Altosalento;  nel periodo natalizio si trasforma nella Galilea di duemila anni fa. Già scenario prediletto per lungometraggi ispirati alla vita di Gesù come “Il Vangelo Secondo Matteo” di Pierpaolo Pasolini, “The Passion” di Mel Gibson, e biblici come il remake di “Ben- Hur” di William Wyler, la città millenaria scavata nella roccia si presta come set naturale per le scene del Presepe Vivente, il più grande al mondo che si sviluppa tra gli angoli più suggestivi sia del Sasso Barisano che del Sasso Caveoso.

 

CAPODANNO IN PIAZZA

L'ultimo dell'anno nelle piazze dell'Altosalento a Brindisi, Ceglie, Cisternino, Martina e Ostuni: spettacoli, musica, comicità e fuochi d'artificio per salutare il 2018

 

L'ALTOSALENTO A LINEA VERDE - Domenica 14 gennaio su RAI 1

Ceglie, Ostuni e dintorni: alla scoperta degli angoli più nascosti e meno conosciuti del territorio delle due cittadine altosalentine.

 

FOCARA DI NOVOLI 2018

I festeggiamenti a Novoli, 10 chilometri a nord-ovest di Lecce, per il Patrono Sant’Antonio Abate culminano con l’accensione il 16 gennaio della Fòcara, il falò più alto di tutto il Mediterraneo: una base di 20 metri di diametro e un’altezza di 25.

È uno degli eventi invernali di maggiore richiamo in Puglia, un mix di folklore e religiosità popolare con una meravigliosa cornice di musica, arte, giochi pirotecnici, spettacolo ed enogastronomia.
La costruzione della Fòcara inizia subito dopo la pota delle vigne e richiede ingegno e abilità per accatastare le oltre 80.000 fascine di tralci di vite.

 

CARNEVALE DI PUTIGNANO 2018  - 28 gennaio, 4 febbraio, 11 febbraio, 13 febbraio;  inizio sfilate alle 15,30 eccetto per l'ultima che comincia alle 19,00.

A pochi chilometri dall'Altosalento e da Alberobello, si tiene a Putignano uno dei Carnevali più  importanti d'Italia; mastodontici e altissimi carri allegorici  sfilano per il centro della cittadina. 

 

FALO’ E “MATTRE” DI SAN GIUSEPPE A ERCHIE  - domenica 18 e lunedì 19 marzo 2018.

Domenica 18 marzo la processione e l'accensione del tradizionale grande falò.  Lunedì 19 il giorno di S. Giuseppe, le mattre (tavole dei poveri) vengono disposte in piazza e lungo le strade che circondano il Santuario di Santa Lucia, dove si custodisce la statua del Santo. Su di esse vengono disposte le diverse pietanze, in numero di nove secondo alcuni e in numero di tredici a parere di altri. Un tempo il pranzo veniva offerto, per devozione al Santo, dai benestanti del paese e consumato dai più poveri; oggi vi provvedono centinaia di devoti e volontari che hanno a cuore il perpetrarsi della tradizione.

 

FALO' , "MATTRE" E FESTA PATRONALE DI SAN GIUSEPPE A SAN MARZANO - domenica 18 e lunedì 19 marzo 2018

Antiche tradizioni popolari il 18 e il 19 marzo a San Marzano di San Giuseppe (10 chilometri a sud di Francavilla), paese di origine "Arbëreshë" una etnia albanese che giunse nel Sud Italia tra il XV e il XVI secolo per sfuggire ai turchi che imponevano la fede musulmana.

Il 18 marzo corteo dei devoti, "Processione dei Carri (traìni)" carichi di fascine e legna d'ulivo, trainati da cavalli per l’allestimento dello “Ziarre”, il grande falò che sarà acceso la sera fra i fuochi d'artificio. E’ una processione interminabile che si snoda per le vie del paese e vede la partecipazione di uomini, donne, anziani ognuno con il proprio carico di tronchi e fascine; infine, i carrettieri (“li travinieri”) con i cavalli addobbati per l’ occasione con eleganti finimenti.

Il 19 marzo, in piazza a mezzogiorno, benedizione delle “mattre”(tavole dei poveri) oggi tavole imbandite per visitatori e turisti con i "13 piatti tipici di San Giuseppe" ovvero i piatti della tradizione contadina: insalata, purè di fave, ‘lampasciuni’, zuppa di fagioli, ceci, cavolfiori e baccalà fritti,“massa” (una particolare pasta condita con aglio, olio e olive), stoccafisso, grano cotto, pane, arance e finocchio, zeppole e carteddate. In serata particolare spettacolo pirotecnico: fuochi piromusicali, un connubio tra l'arte pirotecnica e la musica. Nel centro della cittadina coreografiche architetture della luce con le luminarie e in piazza esibizione dei Concerti Bandistici.

 

FIERA DI SAN GIUSEPPE - lunedì 19 Marzo a Ostuni

 

RASSEGNE TEATRALI E CONCERTISTICHE NELL'ALTOSALENTO

STAGIONE TEATRALE 2017/2018 TEATRO VERDI BRINDISI con spettacoli di: Isabella Ferrari/Iaia Forte, Lina Sastri, Michele Placido/Anna Bonaiuto, Monica Guerritore/Francesca Reggiani, Vittorio Sgarbi, Angela Finocchiaro, Daniel Pennac, Claudio Bisio,  Peppe Barra/Nando Paone, Biagio Izzo, Sergio Rubini/Luigi Lo Cascio, Lorella Cuccarini/Giampiero Ingrassia - Programma

STAGIONE TEATRALE  2017/2018 TEATRO COMUNALE CEGLIE  con spettacoli di: Lina Sastri, Ettore Bassi, Veronica Pivetti - Programma   //  "Il posto delle favole", rassegna di teatro per le famiglie; "Brunch", rassegna di teatro contemporaneo - Programma

STAGIONE TEATRALE  2018 TEATRO PAOLO GRASSI CISTERNINO con spettacoli di: Ettore Bassi, Lisa Angelillo. Programma

STAGIONE  TEATRALE 2017/2018 TEATRO KENNEDY FASANO con spettacoli di: Michele Placido/Anna Bonaiuto, Ascanio Celestini, Peppe Barra/Nando Paone, Vittorio Sgarbi - Programma

DI SCENA A FASANO 2017  - dal 15 ottobre 2017 al 26 novembre, al teatro Sociale di Fasano, gli spettacoli delle sei compagnie giunte finaliste alla nona edizione del Festival Nazionale di Teatro Amatoriale “Di scena a Fasano”  - Programma

STAGIONE TEATRALE 2017/2018 TEATRO ITALIA FRANCAVILLA FONTANA con spettacoli di: Pino Ingrosso, Massimo Dapporto, Sebastiano Somma, Angela Finocchiaro, Dante Marmone/Nicola Pignataro/Tiziana Schiavarelli/Pinuccio Sinisi. - Programma 

STAGIONE TEATRALE 2017/2018 TEATRO MONTICELLO GROTTAGLIE con spettacoli di: Giulio Scarpati/Valeria Solarino, Antonio Catania/Gianluca Ramazzotti/Gigio Alberti, Nicola Pistoia/Paolo Triestino Programma

STAGIONE TEATRALE  2017/2018 TEATRO NUOVO MARTINA FRANCA - Programma

STAGIONE TEATRALE  2017/2018 TEATRO COMUNALE MESAGNE - Programma

STAGIONE TEATRALE 2017/2018 TEATRO ROMA OSTUNI con spettacoli di: Flavio Insinna, Gabriele Cirilli, Massimo Dapporto, Paola Quattrini, Massimo Lopez/Tullio Solenghi - Programma

BRINDISI CLASSICA - Stagione Concertistica, XXXIII edizione a Brindisi dal 26 Ottobre 2017 ad Aprile 2018 - Programma

ACCADEMIA DEI CAMERISTI - Stagione Concertistica, VIII edizione a Fasano dal 7 novembre 2017 a Maggio 2018 - Programma

CAELIUM - Stagione Concertistica XXIV edizione al Teatro Comunale di Ceglie Messapica febbraio/maggio2018 - Programma


Si chiude qui il nostro elenco delle manifestazioni altosalentine autunno-inverno 2017/2018, nella prossima pagina l'archivio eventi primavera-estate 2018, alla pagina prossimi eventi troverete le manifestazioni in corso o di imminente programmazione.


Home     Prossimi eventi     Strutture turistiche