altosalento riviera dei trulli         benvenuti in Puglia   

Home
Su

 

 

 

 

Altosalento riviera dei trulli

un territorio da favola

info-vacanze

prossimi eventi

 

 

 

MARKETING COMUNICATIVO di Fabiola Fedele

GLI STRUMENTI DELLA COMUNICAZIONE DI MARKETING

I mezzi utilizzati dall’impresa per incidere sulla domanda e ottenere le preferenze dei consumatori

Come discusso nei precedenti post, è ormai chiaro che  per garantirsi il successo  e la vendita dei prodotti/servizi, un’impresa non devo solo focalizzarsi sulla riuscita di un prodotto/servizio di qualità ad un prezzo competitivo, ma è necessario divulgare la propria offerta, evidenziandole peculiarità e caratteristiche. Per fare ciò è necessario includere un programma di comunicazione che permetta di far conoscere e valorizzare l’offerta, attribuendo al brand un valore simbolico-valoriale.

La comunicazione di marketing è composta da diversi strumenti:

  • pubblicità;
  • promozione delle vendite;
  • strumenti di comunicazione istituzionale e di relazioni esterne;
  • personal selling;
  • comunicazione di marketing interattiva

Mi soffermo in partcolare sulla pubblicità e sulla comunicazione di marketing interattiva

La pubblicità è uno  strumento di comunicazione che si rivolge al grande pubblico per diffondere messaggi atti a promuovere il prodotto. Essa ha l’obiettivo iniziale di informare, poi persuadere il consumatore e infine di mantenere vivo il ricordo del prodotto. Essa può essere realizzate secondo diverse modalità.

La modalità classica è quella massmediale che consiste in spot di 30 secondi posti in TV allo scopo di persuadere il consumatore, slogan pubblicitari inseriti su quotidiani o periodici, messaggi veicolati via radio, ambient communication ( viene utilizzato l’ambiente urbano tramite affissioni, poster, stickering ambientale per sorprendere e ingaggiare il consumatore).

Oggi la pubblicità massmediale sta perdendo il suo ruolo di riferimento come strumento di influenza e persuasione, in quanto la gente ha spostato la sua attenzione dalla  TV al PC, e quindi al mondo on-line. Ciò è stato messo in evidenza in particolare da una ricerca riportata dal Prof. Riva nel suo libro “Mobile Marketing: la pubblicità in tasca” ( Riva, Pettiti, Mardegan 2012: 86), in cui si evidenzia la presenza della cosiddetta “Generazione C”(comprendente la fascia tra i 18 e i 25 anni) che costutuisce la comun ità virtuale.

Essa è caratterizzata da alcune peculiarità: connessione, creazione e condivisione  di contenuti multimediali,  comunità, attraverso la tecnologia si allarga la propria comunità di riferimento.

Per quanto riguarda la comunicazione di marketing interattiva, la prima definizione risale al 1996 ed è stata data da John Deighton di Harvard, che l’ha descritto come “l’abilità di conversare con il cliente, comprendendo le sue necessità, per poi rivolgersi di nuovo a lui ricordando quello che ci aveva detto”.

Ma quanto detto in questo post rientra nella comunicazione di marketing “tradizionale”,  in prossimi articoli parleremo di metodi e strumenti nuovi, creativi ed innovativi.

Ritorna alla pagina indice del MARKETING COMUNICATIVO


 Home del sito          Pagina iniziale e riepilogativa "studio e ricerca"