altosalento riviera dei trulli         benvenuti in Puglia

Home
Su

 

Distretto turistico altosalentino

Il nostro cliente e il posizionamento continuo 

Il turismo residenziale nell'Altosalento

E’ un turismo alimentato dalle seconde case, come già discusso, fenomeno diffuso sul territorio. Alimenta flussi provenienti dall’area metropolitana di Bari, dal Nord Italia e da qualche anno dall’Inghilterra.

E’ un fenomeno che va gestito, favorendo l’integrazione di chi ha scelto la nostra terra come seconda residenza per gran parte dell’anno, e nel contempo, favorire questo tipo di turismo anche nelle località di mare per tutto l’anno.

Rosa Marina, villaggio residenziale balneare, sino a qualche anno fa era una località con turismo residenziale per tutto l’anno; la sua clientela era costituita, per una grossa fetta, da cittadini del Nord e Centro Europa che ricercavano il sole e il clima mite tutto l’anno in un ambiente tranquillo e rilassante. Rosa Marina con le sue ville in stile mediterraneo, i suoi giardini, l’ accesso limitato e controllato (era ed è un villaggio chiuso, si accede con tessera personale), rispondeva a queste aspettative. Poi a partire dagli anni 80 è avvenuta la ...contaminazione autoctona, da parte di una “elite” danarosa proveniente dalle cittadine dell’interno e dall’hinterland barese; oggi questa “elite” costituisce una percentuale vicina al 100% e a Rosa Marina sono praticamente assenti gli stranieri.

home del sito

schema sunto e indice distretto turistico altosalentino