altosalento riviera dei trulli         benvenuti in Puglia

Home
Su

 

Distretto turistico altosalentino

La nostra materia prima  

Carovigno

In cima al colle di Carovigno (la Karpina  messapica poi ribatezzata Carbinia dai romani), si staglia il Castello del XIV secolo, ha impianto triangolare con tre torrioni ai vertici, caratteristica la torre a forma di mandorla. Nel piccolo centro storico la chiesa madre risalente al XIV secolo.   A tre chilometri da Carovigno si trova   il Santuario di Maria Santissima di Belvedere, costruito nel 1500 su una cripta a cui si accede scendendo una lunga scalinata, in fondo alla grotta un affresco con il volto della Madonna.

Si racconta. . . che a un  ricco signore gravemente malato apparve in sogno l’immagine della Madonna. Il giorno successivo al sogno, un suo pastore nel cercare una mucca della mandria la trova genuflessa davanti all’immagine della Madonna. Il pastore commosso e turbato dal fatto insolito, trasse dalle tasche dei pantaloni un fazzoletto variopinto e agitandolo cercò di richiamare l’attenzione del padrone, accompagnando lo sventolio del fazzoletto con il suono del piffero e salti. Questi raggiunse il pastore e nell’effige della cripta riconobbe la Vergine che gli era apparsa in sogno, promettendogli guarigione dalla sua infermità, e dalla quale fu effettivamente subito guarito. Lo sbandieramento della "Nzegna", bandiera multicolore che viene fatta roteare nell'aria, rappresenta un modo originale di dimostrare la propria devozione alla Vergine protettrice della città. Nel martedì di Pasqua si tiene una folcloristica processione che dal centro cittadino porta al Santuario di Belvedere  con gli sbandieratori della Nzegna.

home del sito

schema sunto e indice distretto turistico altosalentino